sabato 19 agosto 2017     |


Geografia e attualità

Inviato da: M T
01/05/2010 0.47


Visualizza INCIDENTI MORTALI SUL LAVORO in una mappa di dimensioni maggiori

di MT

Proprio il I° maggio, in occasione della festa dei Lavoratori, Luogoespazio.info vuole ricordare tutti coloro che, del 2010 e fino al I° maggio, sono scomparsi a causa di incidenti sul lavoro. Il nostro modo di farlo è una rappresentazione cartografica attraverso la quale è possibile localizzare gli incidenti avvenuti (Luogoespazio cercherà di aggiornarla nuovamente alla fine dell'anno, per tenere conto di tutti gli incidenti occorsi nel 2010). Ogni punto sulla carta non può che essere solo l’inizio di un percorso di memoria e approfondimento: attraverso un link alla fonte di stampa dalla quale la notizia è stata tratta, chi è interessato può avviare una ricerca per approfondire ogni singolo caso. Oltre alla fonte, sono riportate (quando disponibili) le informazioni sull’identità del lavoratore, sulla qualifica, sul luogo e la data dell’incidente. Su tutti gli elementi possono esservi delle lievi imprecisioni derivate direttamente dalle fonti.

La carta qui presentata, sebbene in grado di far percepire una geografia degli incidenti mortali sul lavoro, non ha però nessuna pretesa di esaustività. In assenza di una fonte ufficiale unica, aggiornata ed affidabile, la rappresentazione sottostima fortemente il fenomeno poiché, per la metodologia attraverso la quale è stata realizzata (analisi giornaliera delle notizie che appaiono nella Rete), evidenzia quasi esclusivamente quei casi di incidenti sul lavoro che hanno avuto immediate conseguenze mortali. Solo assai raramente, infatti, i media riportano decessi che seguono di alcuni giorni i ferimenti avvenuti sul lavoro; quando questo avviene il fatto è inserito al pari degli altri.

Nel Paese che sogniamo questa carta apparirebbe vuota. Può sembrare utopia, ma una riflessione può diradare questa impressione: se in questa rappresentazione in alcune aree non compaiono i simboli dei caschi da lavoro ombrati, significa che lì lavorare in condizione di sicurezza è stato possibile. Noi speriamo che questa condizione divenga la norma, ovunque.

Perché la parola fatalità, che deriva da fatum, fari, significa “ciò che è stato annunciato”. E ciò che è annunciato, specialmente un incidente mortale sul lavoro, può, anzi deve, essere prevenuto.

 

Alla carta sarà prossimamente collegata una analisi più approfondita.

 

Per segnalare incidenti che non sono stati riportati sulla carta, vi preghiamo di inviare le informazioni a info@luogoespazio.info.

 

Ci fa piacere segnalare l'impegno di altri siti che, con cura e passione civile, si occupano della questione delle morti sul lavoro, come ad esempio:
http://cadutisullavoro.blogspot.com/

e

http://lombardia.indymedia.org/node/24821


la lista si amplierà man mano che ce ne segnalerete altri.

 

CopyLeft www.luogoespazio.info (cita questa fonte)

Tags:

1 commenti...

Re: <font size="3">INCIDENTI MORTALI SUL LAVORO (2010)</font>

Ma perchè i politici, che senza rischi e fatica prendono stipendi altissimi, si permettono di disprezzare i tentativi di rendere i luoghi sicuri?
dal comunicato ANSA del 26 AGO - 'Dobbiamo rinunciare ad una quantita' di regole inutili: siamo in un mondo dove tutto e' vietato tranne quello che e' concesso dallo Stato'. Lo ha detto il ministro dell'Economia Tremonti, ieri al Berghem fest, sottolineando che 'robe come la 626 sono un lusso che non possiamo permetterci.

L'Ue e l'Italia si devono adeguare al mondo'. 'Tremonti si riferiva alla giurisdizione europea e alla sua estensione eccessiva, la sicurezza del lavoro resta essenziale', ha poi precisato la sua portavoce.

Politici, vergognatevi!
ecco perchè gli ispettori del lavoro sono bistrattati, malpagati e hanno come "consiglio" di fare molte conciliazioni e pochi controlli .

Da Arrabbiato a   02/10/2010 15.16

Nome:
Titolo:
Commento:
Codice di Sicurezza
Inserire il codice visualizzato sopra nel campo sottostante
Aggiungi Commento    Annulla  
Benvenuti in luogoespazio.info

Luogoespazio.info è uno spazio di informazione e approfondimento curato da studiosi e studiose universitari/e di diverse branche della geografia (geografia umana, economica, culturale, analisi spaziale e territoriale, geopolitica ecc.).
Si pone l'obiettivo di dare un contributo alla conoscenza e alla comprensione dei processi spaziali alle diverse scale, guardando all'attualità e fornendo un supporto "esperto" e costruttivo per il futuro; in coerenza con questo obiettivo mette idee, elaborazioni e informazioni al servizio della disciplina e della pubblica opinione.

come proporre articoli

E' possibile proporre per la pubblicazione articoli brevi (2.000/6.000 battute) inviandoli all'indirizzo

indicando l'Università di appartenenza e allegando una dichiarazione di originalità dell'articolo stesso. Il gruppo di lavoro valuterà rapidamente l'articolo proposto e contatterà l'autore ai recapiti inviati.

CopyLeft (cL) www.luogoespazio.info (placeandspace.info) [citare questa fonte]   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso